Pubblicata il 21/05/2020

Covid-19 - In Sardegna il calcio rimane fermo. Stagione finita per tutti. Domani i verdetti finali sugli esiti della stagione in corso.

 

Covid-19: è ufficiale. In Sardegna la stagione calcistica 19-20 si ferma definitivamente. Non si tornerà più in campo. Le squadre sarde non hanno nè i fondi, quantomeno le strutture per attuare le disposizioni vigenti per contenere e contrastare l'epidemia del coronavirus. Ferme tutte le squadre: dall'eccellenza, alla terza categoria, a tutto il calcio femminile e il calcio a 5. Incerti gli esiti della stagione: chi verrà promosso? chi verrà retrocesso? oppure solo promosse e nessuna retrocessa? Ogni decisione arriverà domani. La Figc Sardegna scrive: "Prendiamo atto di quanto ha, nella giornata di ieri, ratificato il Consiglio Federale che ha deliberato di interrompere definitivamente tutte le competizioni dei nostri Campionati Dilettantistici rinviando ad altra delibera i provvedimenti sugli esiti delle stesse competizioni. Resta fissato pertanto al 30 giugno il termine per la conclusione dell’attuale stagione sportiva. Il nostro piacere è sempre stato quello che fosse il campo a determinare i verdetti ma ha giustamente prevalso la tutela e la sicurezza della salute dei nostri tesserati, che è sempre stata prioritaria per noi fino al 5 marzo, giorno in cui abbiamo come CR Sardegna deciso di bloccare i campionati! Il prossimo importante passaggio avverrà domani, 22 maggio, giorno in cui è stato convocato il Consiglio Direttivo Nazionale della LND e nel quale verranno assunte le determinazioni da proporre al prossimo Consiglio federale che riguarderanno di esiti finali della stagione 2019/2020."

 

News48

Redazione C48