Pubblicata il 27/06/2020

Tempio - Insediato il Comitato del Distretto Socio Sanitario di Tempio composto dai Sindaci dei territorio. Ecco problemi e richieste all'ATS per l'Ospedale

 

In data 23.03.2020, presso la Sala Consiliare del Comune di Tempio Pausania, si è insediato il Comitato del Distretto Socio Sanitario di Tempio Pausania composto dai Sindaci dei comuni del medesimo distretto, per l'elezione del suo Presidente e del vice presidente.
A margine, in un confronto ampio sullo stato della sanità in Gallura e in particolare sui servizi offerti nell'Ospedale "Paolo Dettori" di Tempio Pausania, i convenuti all'unanimità hanno stabilito di stilare il presente documento che contiene le richieste dei Sindaci per il "Paolo Dettori" e in generale per i Servizi Territoriali di riferimento, emerse in seduta. E' stata sottolineata la urgente e non più procrastinabile necessità di avviare le dovute procedure di selezione per ovviare definitivamente alla cronica mancanza di personale e garantire nel tempo una appropriata dotazione di personale. E' accaduto e accade, infatti, che da parte dell'Azienda, intervengano disastrose decisioni di ridimensionamento e peggio di chiusura dei reparti, ogniqualvolta vi sia un pensionamento o un trasferimento con la giustificazione che manca il personale per garantire la continuità dei servizi. La carenza di personale che ha determinato e continua a determinare la gravissima situazione di emergenza nei reparti e nei servizi, non dipende - se non ui limitatissimi casi - da eventi improvvisi. Nella maggioranza dei casi si tratta, infatti, di circostanze conosciute e prevedibili quali appunto, come si è detto, trasferimenti e collocamento in pensione, oppure malattie e aspettative dovute per legge, tutte situazioni che. una attenta gestione organizzativa da parte della Direzione generale dell'Azienda avrebbe dovuto responsabilmente affrontare e risolvere per tempo e da tempo,
evitando così che si arrivasse alla situazione drammatica in cui oggi ci troviamo. Nello specifico, le richieste rivolte all'Azienda sanitaria sono le seguenti: I. Riapertura Punto nascita. 2. Pieno ripristino delle dotazioni organiche dei reparti di Cardiologia, Chirurgia,
Dialisi, Pronto Soccorso. Laboratorio Analisi e Pediatria, 3. Rafforzamento dei Servizi Territoriali e in particolare, quello di diabetologia:
- sostituzione dei medici specialisti in pensione; - potenziamento servizio di assistenza domiciliare integrato in particolare per i malati
cronici. 4. Piena ripresa delle attività del reparto di Pediatria. 5. Dotazione della risonanza magnetica per il reparto di Radiologia.
6. Efficientamento energetico di tutta la struttura. 7. Trasferimento del reparto di Ortopedia al 5° piano. 8. Realizzazione al 4° piano, del reparto di terapia intensiva ordinaria, no-Covid, con n° 5 posti letto. 9. Ipotesi di realizzazione di una struttura/reparto per lunga degenza al 6° piano. 10.Apertura RSA Mantelli (Struttura già pronta). 11.Riportare il reparto di Ostetricia al 3° piano. 12.Ripristino delle dotazioni organiche dei reparti: Cardiologia - Chirurgia - Dialisi - Pronto Soccorso - Laboratorio analisi e accorpamento a quest'ultimo, del centro trasfusionale. 13. Ottimizzazione delle risorse umane del centro trasfusionale. 14. Tempestiva sostituzione dei medici di base.
15. Potenziamento dei Servizi Veterinari nel territorio. Firmato: i 9 sindaci di Aggius, Calangianus, Badesi, Bortigiadas, Luogosanto, ViceSindaco di Tempio e Trinità d'Agultu e Vignola

News48 / Redazione C48