Pubblicata il 12/02/2019

Tempio - Il Sindaco Biancareddu ritira le dimissioni. Proseguirà la battaglia in difesa sui diritti del territorio

 
Tempio - Alle 18 di oggi, il Sindaco Biancareddu ha convocato la cittadinanza e la stampa in una conferenza nel salone di rappresentanza comunale. Il Sindaco ha riepilogato tutte le diatribe e le questioni sulla sanità a Tempio: iroblemi e i danni causati dalle alte cariche regionali, in primis Assessore Arru e Consiglio Regionale. Ha evidenziato il discorso della chiusura del punto nascite, questione sulla quale la Regione dorme e non chiede la deroga allo Stato. Insomma, un ampio discorso di riepilogo. Il Sindaco si è preso un sacco di critiche, ma non quelle di non essere un uomo di parola. Biancareddu racconta di aver passato 19 giorni difficili dal punto di vista personale; la solitudine vissuta sulla mancanza di solidarietà da parte dei consiglieri regionali galluresi, abili si a chiedere voti, ma non a riflettere sulle dimissioni. Ringrazia tutti coloro che hanno offerto sostegno e lo hanno inviato a tornare sui suoi passi e i vari e pochi Sindaci, i vari comitati cittadini e la Confcommercio. L'obiettivo è quello di continuare la battaglia sul fronte della sanità, fino alla fine del mandato. A 19 giorni dalle annunciate dimissioni, il Sindaco Biancareddu ha deciso di ritirare queste ultime (entro i 20 giorni per legge) per il bene della città e per non lasciare i cittadini soli sul fronte della sanità e non solo... Durante il discorso è stato lanciato anche un messaggio di solidarietà e di vicinanza ai pastori sardi, ricordando che il latte pagato a 54 centesimi al litro è inaccettabile, ma anzi, dovrebbe costare minimo 1 euro 50. Biancareddu, come richiesto dai pastori stessi, questa mattina non si è presentato al sit-in dinanzi alla sede dell'Argea, ma esprime comunque vicinanza da parte di tutta l'amministrazione comunale. News48 Redazione C48