Pubblicata il 15/01/2019

Tempio - Fervono i preparativi, per lu Carrasciali Timpiesu in programma dal 28 febbraio al 5 marzo.

 

Tempio Pausania - 41 giorni... il tempo scorre in fretta e l'aria di Carrasciali inizia a diventare sempre più frizzante. Mancano 44 giorni al Carnevale più conosciuto, più popolare, più imitato (con scarso successo) in Sardegna e non solo: parliamo di Lu Carrasciali Timpiesu, in programma dal 28 febbraio al 5 marzo 2019. Lu Carrasciali Timpiesu ogni anno richiama oltre 100.000 visitatori. E' uno dei carnevali più longevi, le cui testimonianze scritte risalgono agli inizi del 1800. Il Carnevale era occasione per pastori e contadini di integrazione con l'alta borghesia e la nobilità cittadina. La figura di Re Giorgio (Gjolgiu) è il simbolo del Carnevale di Tempio ed intorno ad essa ruotano tutti i personaggi. Quet'anno erano previste 4 sfilate, ma il destino ha voluto che il giorno dove era programmata la sfilata aggiuntiva (il 24 febbraio) diventasse data di elezioni regionali per rinnovare il Consiglio Regionale. E chissà che in qualche carro non compaia l'ironia su ciò. Quest'anno, vi sono importanti novità. In primis urge sottolineare che il Carnevale di Tempio è stato inserito nel 2016 fra i carnevali storici italiani ed ha ottenuto un finanziamento annuo di 64mila per il periodo 2018-2020. La graduatoria del ministero per i Beni e le Attività culturali, che vede Tempio al quindicesimo posto, è stata pubblicata il 22 novembre con apposito decreto. Inoltre la graduatoria per i carri a concorso è stata pubblicata ad agosto. Il tema scelto per la 6 giorni è "CONFUSIONE" Prenderanno parte ufficialmente 10 gruppi a concorso. Di seguito citiamo gruppo e tema: La Burrula Aggjesa (Tempio horror circus. Lo show dei fenomeni), Quelli del Karnevale (la storia degli anni 90), New Group (the gospel voice), The Crazy Carnival (manifesto cyborg), La Cionfra (è arrivata la mamma di lu soli.. basta giocare), La Tribù (due galli in un pollaio), I Vampiri (i pirati del governatore), Vecchia Guardia (giullari), Gruppo Folk (missione Monna Lisa). Quest'anno "la Compagnìa di San Giuseppe" finalmente dopo anni come gruppo estemporaneo stravincitore, debutterà come gruppo sfilante a concorso con il tema "gli egiziani, la maledizione di Tutankamon". Ovviamente sono attesi come sempre i tanti gruppi estemporanei, caratteristici che animeranno il Carnevale nello storico percorso per le vie del centro storico. I Carrascialai ed i cartapestai sono al lavoro sui carri allegorici ed iniziano a spuntare le prime "corazze" di ferro e acciaio che andranno rivestite con carta e vernice. Questi giorni i gruppi partecipanti, stanno aprendo a turno le iscrizioni agli sfilanti (con limite di 200 partecipanti per gruppo) e chi per primo ha iniziato, per primo ha chiuso subito le iscrizioni (Quelli del Karnevale docet). Insomma, l'atmosfera inizia a riscaldarsi. Si lavora duro e nelle prossime settimane capiremo più a fondo gli eventi e il programma delle sfilate. Si ballerà al Parco Tenda ed al cineteatro Giordo con i classici veglioni e danzanti per adulti e bambini.

 

News48

Redazione C48