Pubblicata il 06/01/2019

Stati Uniti - Lo Shutdown di Trump mette a rischio le previsioni meteo mondiali. Sarebbe il caos anche per l'Italia. Il NOAA minaccia la sospensione dell'invio dei dati dei server in Europa

 

Stati Uniti - La maggioranza delle previsioni meteo mondiali, su app e siti web del mondo, provengono dagli United States of America. Esatto proprio da lì, dove da due settimane lo Shutdown voluto da Donald Trump, ha tolto lo stipendio a milioni di dipendenti pubblici. Tra questi vi sono pure coloro che lavorano ed elaborano i dati dei modelli matematici mondiali, e con essi coloro che cedono i dati di questi modelli ad altri enti del mondo, Europa compresa. Succede che i dipendenti americani continuano a lavorare, garantendo le prestazioni lavorative, ma senza retribuzione. Perciò tutt'ora, dipendenti di Nasa, NOAA ed enti pubblici derivati, non ricevono finanziamenti dalla Casa Bianca, in quanto la legge di bilancio è ferma in Parlamento. La situazione non trova vie di sbocco e come ammesso dallo stesso Trump, lo shutdown potrebbe durare mesi, anni, fino alla fine delle elezioni. Il problema politico è grave. Tutti si augurano che prevalga il buonsenso per risolverlo. In america hanno il modello previsionale GFS, di cui ci serviamo per elaborare le previsioni (che tra l'altro andrà in pensione il 21 gennaio, sostituito dal nuovo FV3 molto rivoluzionario ecc). Qualcuno dirà: si, gli americani hanno GFS, ma noi in Europa abbiamo ECMWF. Non c'entra nulla, in quanto la metereologia di oggi, porta in connessione tutti gli istituti mondiali con una grande cooperazione. I dati dell'americano GFS sono indispensabili per far funzionare l'europeo ECMWF. L'assenza di denaro, potrebbe spingere i dipendenti delle società di meteorologia americane, a bloccare l'invio dei dati in Europa, usati anche in Italia. La maggior parte di questi dati proviene dai server del NOAA, che ha minacciato la sospensione dell'erogazione di tali dati.  Insomma, potremo essere colpiti da un black-out delle previsioni meteo, con conseguenze difficili da immaginare in primis l'impossibilità di diffondere allerte meteo. Qualora ciò accadesse, sarà l'occasione per capire l'importanza che hanno le previsioni meteo a livello globale

 

News48

Redazione C48