Pubblicata il 22/04/2019

Starbucks dal 2020 dice addio alle cannucce in plastica

 

Starbucks, il più grande rivenditore di alimenti e bevande a livello globale, ha promesso di volersi sbarazzare delle cannucce di plastica. "Le cannucce di plastica che finiscono nei nostri oceani hanno un effetto devastante sulle specie", ha detto in una dichiarazione Erin Simon, direttore della ricerca e sviluppo sostenibile e scienza dei materiali presso il World Wildlife Fund, USA. "Speriamo che altri seguiranno le orme di Starbucks". Il colosso abolirà le cannucce di plastica dal 2020. Per eliminare le cannucce, Starbucks sta passando dai coperchi piatti di plastica, a quelli con un labbro rialzato da cui si può bere senza cannuccia. Le bevande alfrappuccino saranno ancora servite con coperchi a cupola, ma con cannucce di carta o plastica compostabile. I bevitori di caffè che preferiscono cannucce per altre bevande potranno richiedere le nuove versioni eco-compatibili. Alcune bevande Starbucks, come l'infuso freddo con schiuma fredda, sono già servite in tazze con coperchi senza cannuccia. 

Un'iniziativa esemplare, dalla quale dovrebbero seguire e prendere esempio anche altri leader del commercio di cibo e bevande

 

News48

Redazione C48 (Maurizio Savigni)