Pubblicata il 25/08/2020

Spaventa focolaio al Billionarie di Briatore: altri 52 positivi. Molti hanno carica virale molto alta. Totale sale a 63

 

Arzachena - Flavio Briatore: che figura di mer.. Caro Flavio: prima te la sei presa col Sindaco di Arzachena, lo hai criticato aspramente per le decisioni che ha preso, per tutelare anche gli anziani come te. Hai definito Arzachena un paese conosciuto solo dal Sindaco stesso e da due pecore. Hai fatto uno show pazzesco di accuse, critiche e cose varie, ma furbescamente te ne sei fuggito a Montecarlo, a vendere pizza nei tuoi locali a 25 euro a russi e vip vari; una pizza che viene spacciata pure per vera napoletana, quando invece è un insulto alla cucina italiana. Ma lasciamo stare Flavio, perchè te la sei proprio ca*ata nel vero senso della parola. Hai predicato bene e sei razzolato, male, anzi: malissimo. Ora si scopre che, oltre i primi 6 dipendenti positivi del tuo Billionarie a Porto Cervo, ce ne sono altri 52 positivi al coronavirus. Un numero che fa riflettere e sopratutto adirare le persone, i sardi, dopo tutto il tuo teatrino di critiche infondate e accuse. Il totale dei positivi tra i dipendenti del tuo locale è salito a 63. Insomma: hai trasformato la tua discoteca per vip e persone famose, in un focolaio fuori controllo. Non solo: molti giocatori e persone che hanno frequentato sicuramente il tuo locale, sono risultate positive al virus; in più i tuoi dipendenti. La notizia che fa anche scalpore, è che molte persone che hanno contratto il virus nel tuo locale esclusivo, hanno una carica batterica molto alta del virus. Valori che preoccupano assai gli esperti. 

Dopo tutto questo, caro Flavio, forse avresti fatto meglio a risparmiati certe parole contro i sardi e il Sindaco di Arzachena, che da galantuomo ha preferito il silenzio alle parole, perchè con i vecchietti come te, bisogna fare così: trattarli per tali. Sopratutto caro Flavio, anzichè sputare contro la Costa Smeralda ed Arzachena, potevi tranquillamente proteggere i tuoi dipendenti. Potevi evitare la positività al virus di quei 63 dipendenti (per ora) ed assicurare loro misure e dispositivi di protezione individuali essenziali. Potevi fare questo e molte altre cose, ma hai preferito aprire bocca troppo presto ed ora i fatti, purtroppo, ti si ritorcono contro. Il nostro pensiero va ai tuoi dipendenti, perchè alcuni sono anche sardi. Sono venuti a lavorare convinti di essere in un posto protetto e sicuro, ma invece la realtà è stata un'altra: un locale focolaio del virus. E questa non è una brutta pubblicità per Arzachena e i sardi come hai provato a farla tu. No... E' una brutta pubblicità per te stesso, perchè i sardi e i giovani, non hanno bisogno della discoteca per divertirsi. Ce ne sono altre; la Costa Smeralda ai sardi è sconosciuta. I casi sono tutti lì, ma noi andiamo altrove. Siamo ricchi di spiagge e posti ovunque. Non siamo così vip come voi in Costa. Semmai in molti da quelle parti ci lavorano e basta. E caro Flavio: prima di parlare contro questo e quell'altro, pensaci prima due volte. Potresti evitarti figuracce di un certo stampo. Grazie

News48

Redazione C48