Pubblicata il 14/09/2020

Sardegna: nota sull'ordinanza dell'11 settembre. Esente dal tampone chi viaggia per lavoro, motivi di salute e chi rientra entro 48 ore

 

Viste le numerose richieste di chiarimento pervenute la Regione Sardegna chiarisce che: 
1) i passeggeri che intendono fare ingresso nel territorio regionale devono presentare certificato di esito negativo di un test per covid-19 - sierologico, molecolare o Antigenico rapido eseguito non oltre le 48 ore prima dalla partenza.
2) Coloro i quali non abbiano effettuato il test prima della partenza possono mettersi in regola entro le 48 ore dall’arrivo segnalando la presenza immediatamente all’azienda sanitaria competente ed accettando di sottoporsi a tampone rispettando isolamento domiciliare fiduciario sino al momento dell’esito negativo, sottoporsi al test direttamente presso le postazioni eventualmente allestite nei porti e negli aeroporti di arrivo, effettuando un test presso le strutture o i punti di prelievo accreditati (elenco reperibile al seguente link https://www.regione.sardegna.it/do…/1_422_20200804092506.pdf)

3) La Regione Sardegna rimborserà il costo della prestazione effettuata seguendo le modalità che saranno consultabili al seguente link www.regione.sardegna.it
4) Sono esenti dall’osservare tale obbligo coloro i quali viaggiano su navi e aerei per comprovati motivi di lavoro o di salute; gli equipaggi dei mezzi di trasporto; soggetti appartenenti ad organi costituzionali o addetti a servizi pubblici essenziali nell’esercizio delle rispettive funzioni quali ad esempio sanitari, forze dell’ordine, forze armate; i minori di 10 anni e le persone che in uscita dalla Sardegna vi facciano rientro entro le 48 ore.

 

News48

Redazone C48