Pubblicata il 20/08/2020

Luras - Non ci sono parole... Ciao Alessà, ci mancherai

 

Luras: è difficile trovare parole e soprattutto il coraggio di scrivere questo articolo. Già... difficile scrivere qualcosa per la perdita tragica di un caro amico, che ha deciso di farla finita tragicamente. Alessandro Uscidda, bravissima persona, appassionato di escursioni in bicicletta, ma sopratutto di musica, la passione più grande. Fisarmonicista eccellente, padre di tre splendide ragazze. Per Alessandro la musica era passione, allietava in molte occasioni le feste di campagna nel territorio. Era ben conosciuto e ben voluto da tutti, non solo a Luras, paese in cui era residente. Una persona tranquilla e molto simpatica. Lo scorso 9 gennaio si era perso sul Monte Limbara, durante un'escursione in bici, colto dall'improvviso maltempo, passando quasi una notte intera al freddo con la neve. La vicenda assunse popolarità nazionale, tanto da essere chiamato in tv da Giancarlo Magalli. La tragedia di Alessandro avvenuta stamattina, lascia tutti col cuore spezzato. Gli artisti musicali galluresi oggi piangono la scomparsa di un collega d'oro. Non bisogna chiedersi il perchè di una scelta così estrema o fare circolare in rete informazioni sensibili, che purtroppo pullulano nei social network per commento o per messaggio. Non è il caso. Semmai è d'obbligo unirsi al dolore delle tre figlie, della moglie, dei familiari e di tutti i parenti per il lutto. 

Ciao Alessà... ci mancherai; ci mancherà la tua musica, la tua fisarmonica, la tua voce. Ci mancherai TU. La notizia arrivataci stamattina ci ha lasciato col sangue di ghiaccio. Non ci saremmo mai aspettati una cosa del genere.

News48

Mario e Maurizio Savigni