Pubblicata il 12/02/2020

Fallimento Air Italy: il comunicato stampa dell'azienda

 

Fallimento AirItaly. La compagnia di bandiera sarda, chiude i battenti dopo 56 anni di attività. Ecco i comunicati stampa dell'azienda. 

Gli azionisti di Air Italy, Alisarda e Qatar Airways attraverso AQA Holding, a causa delle persistenti e strutturali condizioni di difficoltà del mercato hanno deciso all’unanimità di mettere la società Air Italy in liquidazione in bonis. In questa fase Air Italy lavorerà per ridurre al minimo il disagio per i passeggeri: i voli sino al 25 febbraio saranno operati agli orari e nei giorni previsti da altri vettori, mentre i passeggeri che hanno prenotato voli in partenza in date successive al 25 febbraio saranno riprotetti o rimborsati integralmente. A specifica di quanto comunicato in merito ai voli Air Italy, la Società conferma che i voli passeggeri saranno garantiti sino al 25 febbraio negli stessi orari stabiliti. Successivamente i passeggeri saranno riprotetti o rimborsati. Inoltre Air Italy continuerà a garantire i servizi contrattualizzati con il Ministero della difesa e gli oneri di servizio pubblico, per tutta la durata degli impegni assunti. Alisarda e Qatar Airways, soci rispettivamente al 51% e 49% della controllante di Air Italy, AQA Holding, si sono impegnati a garantire il pagamento di tutti i creditori, inclusi i fornitori di servizi aeroportuali. Air Italy S.p.A. informa che il Professor Enrico Laghi e il dottor Franco Lagro hanno accettato l’incarico di liquidatori e assunto pieni poteri con efficacia immediata. I liquidatori definiranno in tempi brevi il piano di liquidazione.

 

News48

Redazione C48