Pubblicata il 24/08/2020

Coronavirus - 1 caso di infezione a Tempio, dopo 4 mesi. Persona in isolamento domiciliare.

 

Coronavirus: E' arrivata una di quelle notizie, che vorresti non sentire mai, soprattutto dopo mesi senza. Il dilagare dei nuovi casi di coronavirus nella riviera di Gallura e in Costa Smeralda, non si è fermato. Solo ieri, sono stati accertati 56 nuovi casi. Tempio era ormai da 4 mesi covid-free, città senza casi, dopo averne registrato diversi a Marzo. Oggi l'annuncio di 1 caso di positività. Ad annunciarlo è il Sindaco di Luras, Maria Giuseppina Careddu, che informa i propri cittadini, di aver ricevuto la comunicazione dal Comune di Tempio. Il primo cittadino di Luras scrive inoltre "Luras sta allertando il COC, come Comune confinante. Si raccomanda la stretta osservanza delle regole, in ogni locale o esercizio pubblico e all’aperto. Distanziamento, lavaggio frequente delle mani e mascherina." - conclude. Nei prossimi minuti arriverà l'annuncio del Comune di Tempio riguardo la notizia. Raccomandiamo a tutti, massima calma e tranquillità. Rispettiamo tutti le semplici regole per prevenire il contagio da Covid-19. Soprattutto evitiamo di fare la caccia alle streghe alla persona positiva. Non c'è bisogno di diffondere panico, ansia e angoscia. I problemi e le situazioni, si affrontano con calma e lucidità. Seguiranno aggiornamenti nelle prossime ore. Seguici su Facebook e rimani aggiornato con le nostre notizie: clicca mi piace alla pagina "Canale 48 Web Tv", link: www.facebook.com/canale48/

AGGIORNAMENTO ORE 16.35: la comunicazione identica a quella ricevuta dal Sindaco di Luras, è stata data anche dal Sindaco di Calangianus, Fabio Albieri, che sta provvedendo ad attivare il Centro Operativo Comunale, nelle funzioni minime.

AGGIORNAMENTO ORE 16.45: LA RISPOSTA DEL VICESINDACO GIANNETTO ADDIS, che spiazza tutti. Addis in un post scrive: "Visti i comunicati di alcuni colleghi, che non sono stati condivisi con me, ritengo necessario informare i miei concittadini del fatto che i casi di positività al momento sono due. Si tratta di soggetti posti in isolamento e per i quali sono scattate le massime misure di protezione. Il motivo per il quale come sindaco finora non avevo fatto comunicati in proposito, è che ancora si attende l’ufficialità da parte della Regione.

 

News48

Redazione C48