Pubblicata il 15/10/2020

Calcio - Il Calangianus perde a tavolino contro il Posada per aver schierato Milia, squalificato

 

Calcio - La FIGC ha accolto il ricorso del Posada in merito alla partita Posada - Calangianus, terminata 1 a 3. Il Posada presentò ricorso, sostenendo che il Calangianus Calcio ha schierato il giocatore Milia, che invece era squalificato. Il giudice sportivo ha deciso perciò, valutati tutti i documenti, di punire il Calangianus con la sconfitta per 3 a 0 nei confronti del Posada. Inoltre, il Presidente Gino Cassitta (nonchè dirigente accompagnatore in panchina), deve scontare una squalifica fino al 20 ottobre, reo di "aver inserito in distinta e fatto partecipare alla gara il calciatore squalificato" così come scritto dal giudice sportivo. Infine sostiene il giudice sportivo, "a decorrere dal giorno successivo alla gara in esame (cioè oggi), resta vigente la giornata di squalifica a carico del calciatore Milia Luca, che non si considera scontata in occasione del predetto incontro.". Il Calangianus scende perciò a 6 punti in classifica dopo la sconfitta a tavolino.

 

News48

Redazione C48