Pubblicata il 31/12/2016

Tecnologia - Iniziano i lavori ed i progetti per portare il 5G in Italia entro il 2022. Ciò nonostante, oggi si fatica ad avere il 4g

 

Tecnologia: lavori in corso per portare in Italia la rete mobile ultraveloce 5g, con una velocità massima di 1 gigabyte/secondo e con una capacità di sopportazione di 1 milione di dispositivi connessi insieme, per chilometro quadrato. Si lavora a come portare questa tecnologia, che dovrebbe subentrare con 2 anni di ritardo ( nel 2022 ), rispetto al resto d'Europa che si è messo come obiettivo il 2020. Il 5G si pone l'obiettivo di alleggerire la tecnologia 4G, che a sua volta alleggerisce la 3G. Per noi di Canale 48, è un po' difficile ed un po' troppo azzardato questo progetto, poichè il 4G esiste solo nelle città con molte migliaia di abitanti e funziona anche male quando piove, il 3G addirittura si fa fatica ancora fatica ad averlo. Prima di una copertura totale a 5G e 4G, secondo noi passerà molto tempo. Ma ritornando al 5G.. ci saranno delle complicanze. Un esempio è il fatto è che questi dati viaggiano ad una frequenza di 700 MHz, cioè come quella sulle quali trasmettono le tv. Quindi col 5G dovrebbero sparire tutte le frequenze dal CANALE 49 in su. Ma la televisione conoscerà uno sviluppo e cioè si ridurrà la riduzione dello spettro radio con l'introduzione del DVB-T2. Tecnologia che moltissimi televisori ancora non hanno. Infine i colossi della telefonia dovrebbero adoperarsi già da ora, a produrre i telefoni che sopportano il 5G. Quindi.. nel 2020 i telefoni fino al Galaxy S7 ed iPhone 7 compresi tutti gli altri di ultima generazione e non, dovranno essere buttati via se si vorrà godere del 5G, ma a parer nostro.. passerà più tempo. Spazio alla rivoluzione, ma con le dovute cautele e misure e sopratutto... senza bugie

News48

Scritto da: Maurizio Savigni