Pubblicata il 27/12/2016

Carbonia - Firme false in comune: 22 persone indagate dalla Procura. Nei guai 10 liste comunali con 6 consiglieri

 

Carbonia: la Procura ha indagato 22 persone per firme false in Comune durante la campagna elettorale per la corsa a primo cittadino. Tra queste 22 persone, 6 sono consiglieri comunali che fanno gruppo con le rimanenti 16 persone di 10 liste iscritte alle elezioni di Sindaco. Non risulta indagato il primo cittadino attuale Paola Massidda del Movimento 5 Stelle. L'inchiesta della procura arriva poichè sono state riscontrate firme false o duplicate nell'iscrizione di ben 10 liste. I 6 consiglieri comunali sono indagati per falso ideologico. Insomma.. corruzione e puzza di scorrettezze ovunque. Benvenuti in Italia.

News48

Scritto da: Maurizio Savigni