Pubblicata il 06/12/2016

Calangianus - Dal no, al si: arrivano 10 migranti minorenni. Saranno sistemati in una casa di riposo. Si scatena l'ira dei cittadini

 

Calangianus: sembrava che non dovessero arrivare e che non ci fosse la disponibilità, e invece questi giorni arriveranno una decina di migranti minorenni. Gli stranieri, saranno sistemati probabilmente in una casa di riposo, atta ed organizzata a sufficienza per ospitarli. Scoppia l'ira della popolazione però, che si vede in un brutto momento di crisi. Molti cittadini faticano per pagare l'affitto a fine mese. Finisce quindi che i cittadini calangianesi in difficoltà e quelli italiani in generale, non ricevono aiuti o comunque non bastano, mentre questi stranieri hanno una quota di denaro fissa al giorno, per vivere una vita "agiata". La quota è di 35 euro a persona e dovrebbe pagarli l'Unione Europea. 35 euro al giorno x 30 giorni fanno 1050 euro al mese. Quasi un sogno per i calangianesi disoccupati e per i pensionati che con una pensione minima di 468 euro al mese, non arrivano alla fine della mensilità. Intanto le opposizioni del Movimento 5 Stelle del comune, chiedono chiarimenti al Sindaco e di farsi portavoce dei cittadini, affinchè questi episodi di accoglienza, non degenerino poi in malessere dei cittadini e degli ospiti. Vi potrebbero essere degli interessi di qualcuno senza scrupoli, che potrebbero portare ad un incubo generale senza fine per tutti. Speriamo si faccia chiarezza per bene e che la nostra comunità conviva serenamente con i nuovi "ospiti"

News48

Scritto da: Maurizio Savigni