Pubblicata il 14/03/2019

Calangianus Calcio - Che sollievo: domenica si torna a giocare al Signora Chiara. I giallorossi affrontano la Dorgalese

 

Calangianus Calcio - Che sollievo: domenica 17 marzo l'FBC Calangianus Calcio tornerà a solcare e giocare nel nuovo terreno di gioco allo Stadio Signora Chiara. I lavori nello stadio partirono a maggio 2018, con un sacco di interventi: dalla cementazione dei muretti a secco che circondavano lo stadio, alla rimozione delle siepi, alla sistemazione di 400 panchine nelle tribune coperte, ad un restyling di tribune e reti di delimitazione tra tribune e manto erboso, fino all'intervento più importante: la rimozione del manto in erba naturale, sostituito da un nuovo manto sintetico di ultima generazione con tappetino antishock. La squadra di calcio che milita in Promozione B, dopo la retrocessione dall'Eccellenza, naviga sui piani alti della classifica, anche se le speranze di salire in Eccellenza sono vane. Nonostante ciò, il merito va a tutto al nuovo direttivo del club con a capo una donna: Maria Giovanna Pola. Da domenica la squadra e i tifosi non dovranno più perire di trasferte in altri campi esterni (Luras, Luogosanto, Valledoria o Telti). Nonostante ciò resti da capire il perchè è stato negato l'uso dello stadio in paesi vicini ( a Tempio ne sanno forse qualcosa ). Comunque sia, domenica si prospetta una grande festa. Dopo circa 20 trasferte, l'FBC Calangianus Calcio torna a giocare al Signora Chiara e con esso anche la Calangianese lascerà per sempre il Mariotti, o Mori Mori così come è stato ormai soprannominato per godere di un terreno di gioco all'altezza di un paese con 114 di storia calcistica. Domenica alle 15, il Calangianus affronterà la Dorgalese e chissà che in un clima di grande festa di tifosi e semplici appassionati di calcio, non arrivi anche una vittoria per inaugurare al meglio il nuovo impianto rinnovato

 

News48

Redazione C48