Pubblicata il 12/06/2018

Meteo Sardegna - Molta pioggia e poco caldo. L'estate fatica a decollare. La colpa è delle temperature più fredde della media nell'Oceano Atlantico a livello equatoriale

 

Meteo Sardegna - Abbiamo assistito ad un mese di Maggio più piovoso della media di oltre il 300% ed a quanto si evince questi giorni, l'Estate fatica a decollare. Il tempo perturbato prevale sul caldo e sul sole, mentre nel centro e nord Europa le temperature sono più calde della media e fanno registrare anche record. La colpa? E' tutta nell'Oceano Atlantico. Se la temperatura del mare dell'Oceano Atlantico è più calda della media a livello equatoriale, in Italia sono frequenti ondate di caldo africano anche durature (come accadde nella torrida estate del 2017), al cospetto il centro e nord Europa è colpito da tempo perturbato. Quest'anno è tutto diverso: le temperature nell'Oceano Atlantico a livello equatoriale sono più fredde della media, al contrario sono più calde della media nella parte settentrionale. Il risultato? L'indice di convergenza intertropicale (ICTZ) risulta molto basso rispetto alla media e la minore espansione verso nord dell'Anticiclone subtropicale africano lascia spazio alla normale circolazione occidentale di stampo atlantico di arrecare condizioni estive miti, con la possibilità di fresche infiltrazioni piovose oceaniche che rendono meno afoso e siccitoso il semestre caldo. L'Italia e la Sardegna sono perciò lambite da tempo spesso perturbato, intervallato da brevi ondate di caldo africano della durata di 1 o 3 giorni e il nord Europa è interessato dall'alta pressione delle Azzorre. Insomma, prepariamoci a vivere giugno e luglio all'insegna dell'instabilità e godiamoci quei pochissimi giorni di bel tempo che ci regalerà l'anticiclone africano.

 

News48

Redazione C48