Pubblicata il 05/01/2018

Sorso - E mentre burocrazia, enti, esperti e non si scontrano, la balena spiaggiata a Platamona si è spezzata in due, causa decomposizione. Forse si avvicina la data del funerale

 

Sorso - Burocrazia, enti, Sindaco, esperti e non, continuano a scontrarsi, creando un finimondo e un passamano di carte e responsabilità, la balena spiaggiata a Platamona si è spezzata in due, a causa della decomposizione. Il cetaceo è arenato nel litorale già da molto tempo e non sorprende che in Italia, per spostare un granello di qualcosa, ci siano sempre problemi. Qualcuno ha sempre da dire e da ostacolare un da farsi. E no adesso basta, la burocrazia e la politica malsana, sono la rovina dell'Italia. Viviamo in un paese dove chi svolge alti incarichi amministrativi, è ben pagato, ma essendo pigro, non svolge a pieno le mansioni dovute, ripercuotendo tutto sulla società e su altre persone. Un paese dove per ricostruire un ponte di 50 metri, si attende da 5 anni ( il ponte di Monte Pino ). Gare d'appalto, processi, ricorsi, carte, opinioni, giudizi: è sempre un passamano continuo e le perdite di tempo sono all'ordine della cronaca. In giappone per rifare un ponte di 40 metri, si impiegano mediamente 2 giorni: qui 365 giorni moltiplicati per 3 o 4. Un povero cetaceo non riesce a conoscere dove andrà a riposare, per colpa dei soliti e estenuanti problemi. Ora sembra che qualcosa si sia mosso e forse entro la prossima settimana la balena verrà portata in un terreno della Zona Industriale; il suo scheletro potrebbe finire esposto in uno spazio fruibile. Questo dopo quanto? Dopo circa 1 mese dall'arenamento del cetaceo. Un paradosso, uguale ai tanti che affliggono il nostro paese.

 

News48

Redazione C48