Pubblicata il 12/10/2017

Calangianus - Procedono a ritmi notevoli i lavori per la stesura del cavo che ospiterà la fibra ottica. Stesi gran parte dei metri di cavo, di quelli totali

 

Calangianus - Procedono a ritmi notevoli i lavori per la stesura del bundle o fender, il cavo a 7 tubicini intrinseti, che ospiterà la fibra ottica. I lavori procedono a ritmi rapidi. Il tubo è stato già steso in: via della Stazione, Via Luras, Via Caprera, Via Cimitero, Via Marconi (campovecchio), via Brigata Sassari, Via Papa Giovanni XXIII, via Roma e in Via Aldo Moro. Il tubo ha raggiunto punti chiave come la Stazione di Polizia, il Comune, le scuole, il Museo del Sughero e la Polizia Municipale. Ora le fasi di scavo e passaggio del bundle proseguiranno in Via della Croce per arrivare davanti alla Chiesa di Sant'Anna. La fibra ottica verrà portata al Palazzo Corda dove sorgerà la biblioteca comunale. I lavori poi attraverseranno Via Olbia, Via Tempio, via Mazzini, via Gennargentu, via Al monte fino a portare il tubo alla centrale telecom. Una volta ultimata la posa del tubi si passerà alla posa della fibra ottica, che finalmente dirà addio ad un calvario di lentezza internet lungo decenni. Non dimentichiamoci però, che dalla centralina telecom, fino a casa nostra ( dei cittadini ), la velocità della fibra ottica potrà subire rallentamenti in quanto di media l'ultimo chilometro e mezzo di cavo è in rame, spesso fradicio. Per ora con lievi disagi, godiamoci i lavori e invochiamo una fibra ottica attesa come una manna dal cielo. 

News48

Redazione C48