Pubblicata il 05/05/2017

Giro d'Italia - L'austriaco Poestlberger trionfa all'arrivo ad Olbia e si aggiudica la prima maglia rosa. Grande spettacolo durante i 206 km percorsi

 

Giro d'Italia: il primo atto e la prima tappa, la Alghero-Olbia, 206 km si è conclusa. Ha vinto a sorpresa l'austriaco Poestlberger, che si è trovato un varco libero negli ultimi 600 metri e si è lanciato al traguardo vincendo. La gara è stata ricca, il paesaggio sardo ha stupito i cronisti di tutte le televisioni che hanno ripreso la gara, non c'è da meravigliarsi. Alla partenza dopo 2 km si sono scompattati dal gruppo  ciclisti, quali Teklehaimanot, un eritreo al suo esordio al giro, l'albanese Zhupa, il polacco Bialobocki e Cesare Benedetti. Proprio Benedetti si è aggiudicato i 2 gran premi della montagna a Multeddu, Trinità d'Agultu. La sfida più difficile oltre quella con il vento, è stata verso San Pantaleo, antico borgo gallurese con salite per 5 chilometri con pendenza dal 5% al 12%. Dopo San Pantaleo vi è stata una veloce discesa verso Olbia che ha portato il gruppo di testa a perdere sugli inseguitori, che a 3.5 km dal traguardo ( in Via Galvani ) è stato agguantato. Finale bellissimo, ma non in volata. Ha vinto come ribadito l'austriaco Poestlberger ed è il primo austriaco a vincere una tappa del Giro d'Italia. Grande entusiasmo del pubblico che si è riversato nelle strade e nelle città. Domani un'altra insidiosa tappa, la Olbia-Tortolì.

News48

Redazione C48