Pubblicata il 25/03/2017

Vignola - Protesta dei Sindaci dell'Alta Gallura contro la Regione. Bloccata la Castelsardo - Santa Teresa che è distrutta, ad un mese del passaggio del Giro d'Italia. Incubo buche sulla strada

 

Vignola: ieri i Sindaci dell'Alta Gallura si sono riuniti in protesta ed hanno bloccato la strada tra Castelsardo e Santa Teresa di Gallura. I motivi della protesta sono semplici: la Regione si dimentica spesso del nord e poi, manca un mese al transito del 100 esimo giro d'Italia che partirà da Alghero, passando appunto per la strada nord-occidentale che collega Castelsardo e Santa Teresa. Ne parlammo giusto due settimane fa, con la denuncia di un nostro ascoltatore, nonchè coordinatore provinciale Sassari e Gallura del movimento politico Noi con Salvini: Dario Giagoni. Il problema vero e proprio è rappresentato dalle buche sulla strada, senza tralasciare l'assenza di segnaletica orizzontale, che ad oggi rappresentano uno slalom quotidiano ed un incubo per i frequentanti regolari. Le buche presenti anche per molti chilometri di fila, potrebbero rappresentare un vero problema per i ciclisti del Giro, e potrebbero causare una figuraccia epocale a chi lo vedrà in mondovisione. I Sindaci chiedono interventi urgenti. L'opera di sistemazione stradale dovrebbe costare 3 milioni di euro, che sarebbero spesi bene se i lavori fossero effettuati bene per durare nel tempo. Si attendono risposte. Speriamo che tutto vada nei migliori dei modi. Non vorrei tralasciare il fatto che all'ingresso di Olbia viaggiando verso il centro, dopo il bivio per Porto Rotondo, la strada rappresenta crepe e dissestamenti vari ed andrebbe rivista anche lì.

News48

Scritto da: Maurizio Savigni