Pubblicata il 12/04/2017

Tempio - Stop al trenino verde da parte dell'Arst, mancano le autorizzazioni del MIT. Ira di tante associazioni, operatori turistici ed agenzie, contro l'azienda

 

Tempio: stop al trenino verde da parte dell'Arst. Mancano le autorizzazioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Il trenino verde avrebbe dovuto iniziare da dopodomani, collegando, tutti i lunedì e giovedì, Tempio con Sassari e tutti i giorni, dal martedì al sabato, Tempio con Palau Marina, andata e ritorno. Ad annunciare lo stop è stato Gavino Tedde, capo dell'unità organizzativa ed amministrativa di Sassari dell'Arst. Il trenino verde negli ultimi anni è stato impiegato come attrazione turistica, ed ha funzionato bene accogliendo la curiosità di molti turisti. L'alt al trenino è stato accolto con furia e bufera mediatica da parte di associazioni, operatori turistici ed agenzie, che in molti casi hanno già venduto i biglietti ai turisti.. ed invece ecco le sorprese, quelle brutte. "Se l’Arst doveva chiedere le autorizzazioni al Mit, dicono gli operatori, poteva farlo dall’ottobre 2016 sino al mese scorso, non alla vigilia dell’avvio dell’iniziativa, peraltro pubblicizzata ai quattro venti proprio dall’Arst". Gli operatori accusano anche l'Arst di aver trasferito gli operatori e cantonieri galluresi, lungo la Cagliari-Sassari-Alghero dopo l'incidente del mese scorso a Caniga. Conclusioni: danno gravissimo all'economia gallurese per la prossima stagione turistica estiva. Speriamo in qualche soluzione, anche se un po' in ritardo.

News48

Redazione C48