Pubblicata il 05/07/2017

Tempio - No alla lenta agonia dell'Ospedale Dettori. E' stata indetta una manifestazione popolare contro la riforma sanitaria della Regione per Martedì 18 luglio alle ore 19

 

Tempio - No alla lenta agonia dell'Ospedale Dettori. La salute è un diritto di tutti, e per un territorio delicato e complesso come l'Alta Gallura, la chiusura o la lenta agonia del Dettori, significherebbe un disastro. La Regione vuole una riforma sanitaria per risparmiare denaro ed accorpare tutte le ASSL, ma in questo modo non si rende conto delle esigenze territoriali. Due impostori a capo della giunta regionale, credono di saper risolvere i problemi con le loro scelte scellerate e prive di accordi, riflessioni, dialoghi con i cittadini e i Sindaci. A Tempio è stata indetta una manifestazione popolare contro la riforma sanitaria della Regione per Martedì 18 luglio alle ore 19, con partenza da Piazza Gallura. I tempiesi e il Sindaco Andrea Biancareddu chiedono la partecipazione di tutti i cittadini del territorio, delle amministrazioni, dei sindacati, delle istituzioni politiche e religiose, delle scuole, del mondo dell’associanismo, del volontariato, del Commercio, della Sanità, di chiunque voglia far arrivare un messaggio chiaro alla Politica Regionale. L'Ospedale Paolo Dettori non è solo dei tempiesi ma è un bene di tutti. E' un nostro diritto protestare contro questa riforma sanitaria che calpesta il nostro diritto alla salute, perchè i numeri si contano, le persone si rispettano. 
News48

Redazione C48