Pubblicata il 04/03/2017

Strade - Due mesi alla partenza del Giro d'Italia da Alghero, ma la SP90 tra Castelsardo e Santa Teresa di Gallura è un tripudio di buche ed asfalto sconnesso. La denuncia di un nostro ascoltatore

 

Strade: mancano due mesi alla partenza del Giro d'Italia, che inizierà dalla Sardegna. Tanta felicità e positività della Regione, che tiene all'oscuro i veri problemi. Ebbene si, ci arriva la video-denuncia di un nostro ascoltatore, Dario, che in vari video pubblicati su Facebook, denuncia la "salute" precaria della strada provinciale 90, tra Santa Teresa e Sassari, sulla quale transiterà il Giro nella prima tappa. Si evince che la strada, risulta completamente disastrata specie tra i tratti compresi tra Castelsardo e Valledoria. La strada presenta tantissime buche, quasi continue e l'asfalto è sconnesso per la gran parte del tratto. Problemi anche nel tratto Valledoria - Santa Teresa, seppur di minor entità, anche se rilevanti. Se la situazione dovesse essere lasciata tale, i ciclisti incontrerebbero molti problemi nel passaggio, con un'elevato rischio di cadute, viste le ruote sottilissime e la facilità con cui una piccola buca è fatale per brutte cadute. Ma i problemi non sarebbero solo per i ciclisti, anche per le moto e le auto che seguiranno la corsa. Da rilevare anche la mancanza di copertura telefonica su alcuni tratti... come se non bastasse. La Regione, si sta occupando di asfaltare e riasfaltare la SS131, che ha molti problemi, ma si dimentica anche dei piccoli comuni specie del nord dell'Isola. E questa è la bella figura che vorremo fare in una manifestazione così importante e sentita? Ai posteri l'ardua sentenza.

News48

Scritto da: Maurizio Savigni