Pubblicata il 07/07/2018

Soleminis - 29 enne con problemi psichici, uccide il padre. Arrestato

 

Soleminis - Un 20 enne è stato arrestato con l'accusa di omicidio volontario ed è in carcere a Uta. In seguito ad una lite con il padre di 52 anni, lo ha ucciso ferendolo alla gola con delle forbici. All'origine del delitto ci sarebbero i problemi psichici di cui era affetto il giovane. L'omicidio si consuma in pochi istanti, verso le 21, il padre torna a casa e inizia a discutere  subito con il figlio. Una delle tante liti già avute anche in passato. Il 29enne, in preda alla rabbia, afferra le forbici e colpisce il padre alla gola, recidendogli la giugulare. L'uomo finisce a terra in una pozza di sangue e muore in pochi istanti. Matteo Carboni chiama le forze dell'ordine dicendo ho ucciso mio padre, poi sale al piano superiore dell'abitazione e informa la madre e la sorella di quanto aveva appena fatto. Le due scappano all'esterno dell'abitazione in cerca di aiuto, anche il 29enne esce in strada.

 

News48

Redazione C48