Pubblicata il 01/02/2018

Scienza - Bambino di 4 anni guarisce dalla leucemia, grazie alla cura con le cellule riprogrammate. Il successo è stato ottenuto dall'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma

 

Scienza - L'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù continua ad ottenere importanti risultati nella ricerca e nella cura di malattie che colpiscono i piccoli pazienti. L'ultimo successo è stato ottenuto su un bambino di 4 anni, affetto dalla leucemia linfoblastica acuta. I medici e i ricercatori del Bambino Gesù hanno prelevato i linfociti T del paziente (le cellule essenziali della risposta immunitaria) e li hanno modificati geneticamente attraverso un recettore chimerico sintetizzato in laboratorio. Questo recettore, chiamato CAR, potenzia i linfociti e li rende in grado (una volta reinfusi nel paziente) di riconoscere e attaccare le cellule tumorali presenti nel sangue e nel midollo, fino ad eliminarle completamente. La terapia genica con cellule modificate CAR-T è stata sperimentata per la prima volta con successo nel 2012, negli Stati Uniti. Da allora sono partite numerose sperimentazioni in tutto il mondo, i cui risultati hanno portato pochi mesi la Food and Drug Administration ad approvare il primo farmaco a base di CAR-T sviluppato dall'industria farmaceutica. Quello del bambino curato al Bambino Gesù con la terapia dei linfociti T, è il primo caso in Italia. Il piccolo aveva già avuto 2 ricadute dalla malattia, la prima dopo trattamento chemioterapico, la seconda dopo un trapianto di midollo osseo da donatore esterno. Complimenti a tutto lo staff! Per chi non lo avesse ancora fatto, ricordiamo di seguire tutti i nostri aggiornamenti sulla pagina Facebook: Canale 48 Web Tv il cui link diretto per accedervi e visualizzare i contenuti è: https://www.facebook.com/canale48/?ref=bookmarks

 

News48

Redazione C48