Pubblicata il 23/04/2017

Sardegna - Patto tra i pastori e Briatore, il pecorino Bithi Barbagia sarà venduto in tutto il mondo. Accordo con 14 aziende casearie

 

Sardegna: finalmente qualcosa di positivo per l'economia sarda: è stato siglato un patto tra un gruppo di pastori della Barbagia e Flavio Briatore. Il nome del nuovo marchio che raggrupperà 14 aziende casearie sarà "Bithi Barbagia", nome collegato a coste e centro Sardegna e che ricorda Bitti. L'intenzione del milionario, è quella di distrubuire il formaggio sardo in tutto il mondo ed appunto di servirlo nei piatti di tutto il mondo. Da qualche giorno i 5 pecorini sardi scelti a dicembre a Bitti sono arrivati nei punti vendita e nei ristoranti di Oscar Farinetti, le catene Eataly, e dai ristoranti Cipriani, da New York a Londra passando per Dubai, Singapore, Montecarlo, Venezia, Milano, Torino e Roma. Ora l'obiettivo è di commercializzare il prodotto attraverso nuove produzioni oltre Europa e oltre l'Italia, nella catena di ristoranti del noto imprenditore. Dopo l'invio di alcune forme oltre Oceano, il battezzo del marchio sarà il 16 maggio a Milano. Sappiamo che Briatore ha contestato molte volte la Sardegna ed a sua volta è stato contestato dai sardi, ma ogni tanto si mette nei panni di una regione in difficoltà e che vive di turismo, e crea qualcosa di utile come questo nuovo marchio, o almeno.. è quello che speriamo tutti.

News48

Redazione C48