Pubblicata il 09/02/2019

Sardegna - La protesta del latte arriva in Toscana: è caccia alle autocisterne. Domani prevista una manifestazione a Siena in solidarietà ai pastori sardi

 

Sardegna - Non si placa ed anzi, sembra essere all'inizio, una protesta che di questo passo, assumerà una portata molto ampia tale da far parlare politica e telegiornali nazionali (che ancora taciono). La protesta del latte iniziata da 5 giorni in Sardegna dai pastori sardi contro il prezzo del latte pagato 60 centesimi al litro (somma che non basta neanche per le spese di produzione), sta piantando le sue basi oltre mare. Quest'oggi in Toscana è partita la caccia alle autocisterne cariche di latte, così come nell'Isola. Nella mattinata vicino Siena, un autotrasportatore è stato fermato con un piccolo incidente e costretto a sversare tutto il carico di latte sull'asfalto. Domani sempre a Siena è prevista una manifestazione di solidarietà ai pastori sardi. Sono previste iniziative anche a Grosseto. La protesta sembra che stia iniziando ad unire tutti i pastori. Il latte a 60 centesimi al litro è inaccettabile e bisogna essere tutti uniti per raggiungere un risultato. Il mondo della politica continua a tacere

 

News48

Redazione C48