Pubblicata il 17/03/2018

Russia - 23 diplomatici inglesi dovranno lasciare il paese entro una settimana. Si infiammano i toni diplomatici sul caso Skripal

 

Russia - Mosca ha dichiarato non grati 23 diplomatici britannici nella nazione. Essi dovranno lasciare il Paese entro una settimana: una misura speculare a quella adottata da Londra nei giorni scorsi come ritorsione per l'avvelenamento dell'ex spia russa Serghei Skripal a Salisbury. Oltre ad espellere 23 diplomatici del Regno Unito, Mosca ha anche disposto la cessazione dell'attività in Russia del British Council, l'organizzazione culturale britannica, a causa del suo status definito irregolare. Inoltre il governo russo ha deciso la revoca dell'autorizzazione ad aprire un consolato generale britannico a San Pietroburgo. I toni diplomatici tra Russia e Gran Bretagna sono sempre più infiammati

 

News48

Redazione C48