Pubblicata il 29/07/2017

Roma - Raggiunto in extremis l'accordo sul non razionamento dell'acqua nella Capitale. I prelievi dal Lago di Bracciano, caleranno da 900 a 400 litri al secondo

 

Roma - C'è l'accordo in extremis che evita il razionamento dell'acqua nella Capitale. Acea dovrà ridurre i prelievi da 900 a 400 litri al secondo dal Lago di Bracciano. Ad annunciare l'accordo è la Sindaca Raggi.

News48

Redazione C48