Pubblicata il 07/08/2017

Ragusa - Appiccavano roghi per ottenere compensi economici. Indagati 15 pompieri. Truffavano lo Stato per ottenere 10 euro l'ora

 

Ragusa -  La Polizia di Stato di Ragusa ha indagato una squadra di 15 pompieri per truffa; alcuni di loro rispondono anche di incendio. Il capo è stato arrestato ed ora è agli arresti ai domiciliari. I pompieri appiccavano roghi per poi ottenere ricompensi economici dallo Stato: la cifra standard di 10 euro l'ora. Dalle indagini è emerso che il capo dei pompieri durante il turno si assentava, con la complicità dei colleghi, per andare ad appiccare incendi. Poi usciva con l'autobotte a spegnere le fiamme e percepire così le indennità. 

News48

Redazione C48