Pubblicata il 01/07/2017

Poste - Calangianus e Luras in rivolta: le lettere arrivano quasi sempre in ritardo e spesso scadute. Molti cittadini lamentano i disservizi

 

Poste - Calangianus e Luras sono in rivolta: da oramai un anno inoltrato, le lettere a casa arrivano quasi sempre in ritardo e spesso scadute. Anche a noi di Canale 48 Web Tv, è capitata varie volte questa situazione. Nell'ultimo anno abbiamo ricevuto tantissime volte le bollette dell'Enel e della telefonia, già scadute una settimana prima della data di arrivo di queste ultime. Chiediamo informazioni al postino e ci risponde che la colpa non è sua. A Luras a molti cittadini sono arrivate corrispondenze scadute con data di partenza imbarazzante: addirittura ad inizio mese. A Calangianus la situazione non cambia ed è uguale ai vicini di casa di Luras. Gli impiegati non hanno colpe. Le Poste e Telecomunicazioni nonostante ricevono finanziamenti statali,  stanno tagliando le spese e quindi il numero di dipendenti con la scusa di migliorare i servizi. Migliorare? Qui si peggiora man mano. Al sud Italia, con buona percentuale di popolazione anziana, le bollette via email non possono funzionare. La risposta all'arrivo lento delle bollette, è la carenza di personale. La settimana scorsa a Luras è addirittura arrivata in aiuto una postina da un comune limitrofo. Ma chi si prenderà le resposabilità sull'importo delle bollette pagato in ritardo non voluto? Il cittadino? Le poste? Il governo? La domanda è aperta a tutti e si aspetta una soluzione... se arriverà... Sta di fatto, che colui a rimetterci di tasca sua, è sempre il cittadino.

News48

Redazione C48