Pubblicata il 18/06/2017

Portogallo - Inferno di fuoco: una foresta va a fuoco provocando 62 morti e oltre 50 feriti in autostrada. La causa forse un fulmine. Proclamati tre giorni di lutto nazionale

 

Portogallo - Inferno di fuoco a Pedrogao Grande, nel Portogallo centrale una foresta è andata a fuoco, complici i forti venti e il caldo torrido registrato fino a pochi giorni fa con temperature oltre i 40 gradi. 62 morti accertati lungo l'autostrada che attraversa la foresta e collega Figuero Dos Vinhos a Castanheira de Pera. Il primo morto accertato è un bambino di 4 anni, morto carbonizzato in auto con lo zio. Un albero ha preso fuoco, crollando sulla loro autovettura. Quasi tutti i morti sono carbonizzati. La causa del rogo sembra un fulmine caduto su un albero. Il fuoco è attivo ancora su 4 fronti, di cui 2 molto intensi. Dispiegate tutte le risorse e gli uomini dei Vigili del Fuoco. 4 di loro sono rimasti feriti gravemente. Le previsioni per i prossimi giorni non sono incoraggianti; infatti sono previsti ancora forti venti ed ancora molto caldo. Il governo ha proclamato 3 giorni di lutto nazionale. Dall'Unione Europea, Junker annuncia che se il Portogallo ne avrà bisogno, saranno inviate risorse e mezzi. Disponibilità anche dall'Italia.

News48

Redazione C48