Pubblicata il 11/11/2017

Olbia - Rimborsi alluvione 2013 alle attività produttive. Il Sindaco Settimo Nizzi incontra le banche

 

Olbia: Incontreremo nei prossimi giorni i responsabili delle Banche del territorio. Le riunioni sono finalizzate non solo a fare il punto della situazione sui rimborsi ai cittadini privati, ma a sollecitare l’attivazione delle convenzioni per i rimborsi alle attività produttive» così si esprime il Sindaco di Olbia Settimo Nizzi in merito  alla questione relativa ai finanziamenti per chi ha subito danni durante il Ciclone Cleopatra. Con la delibera del Consiglio dei Ministri dello scorso 2 Novembre è stato approvato l’elenco dei beneficiari dei 6,8 milioni di euro riservati alle aziende. La procedura è ora a questo punto: dopo la delibera, la Regione deve designare le Banche che vorranno convenzionarsi e che materialmente procederanno all’erogazione dei fondi. Come è avvenuto per i cittadini privati, il Comune di Olbia, a quel punto, convocherà ad uno ad uno i titolari delle attività per attivare la procedura. Gli interventi da parte dell’Amministrazione comunale sono stati diversi nei mesi passati: nonostante lo scorso Gennaio fosse stata deliberata la tabella degli aventi diritto ed i relativi importi, i cittadini privati beneficiari dei contributi non potevano accedere al rimborso perché non erano stati inseriti istituti di credito aventi sedi ad Olbia. Il Sindaco Settimo Nizzi ha inviato una lettera al Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni chiedendo un intervento urgente e, subito dopo, sono state inserite Banca UniCredit e Intesa San Paolo. «Continueremo a vigilare e a fare quanto possibile per velocizzare le pratiche. È doveroso scusarci ancora una volta con i cittadini che da tempo aspettano il dovuto, se pur parziale, ristoro per i danni subiti» conclude il Primo Cittadino.

News48

Redazione C48