Pubblicata il 02/09/2017

Olbia - Presentati al museo archeologico di Olbia i campionati mondiali di judo kata e veterans 2017, in programma a Olbia dal 30 settembre al 7 ottobre

 

Olbia - Il museo archeologico di Olbia ha ospitato la conferenza stampa preliminare del World Judo Championships Kata & Veterans che si terrano al Geopalace di Olbia dal 30 settembre al 7 ottobre. In apertura sono state proiettate due clips promozionali dell’evento e della città ospitante, destinate a essere diffuse sui social media. Il numero degli atleti iscritti al mondiale continua a crescere. I partecipanti, a oggi, sono 1170 ma l’organizzazione conta di arrivare a quota 1300/1400. Numerose le manifestazioni collaterali in programma, tra le quali spicca l’esibizione di Al Bano, autore dell’inno del judo donato alla federazione internazionale ed eseguito per la prima volta ai mondiali assoluti di Budapest. Al Bano sarà protagonista della giornata inaugurale e del Gran Gala nel corso del quale eseguirà l’inno con la suggestiva coreografia del Koshiki No Kata, le forme delle cose antiche, che i maestri Gavino Piredda e Monica Piredda proporranno  indossando l’armatura originale giapponese. Al Geopalace, in occasione delle gare, saranno presenti richiami dell’antica civiltà sarda. Alla conferenza stampa hanno preso parte anche gli atleti Fabrizio Murroni, di Iglesias, medaglia d’oro ai mondiali Master 2016 di Fort Lauderdale e l’olbiese Raimondo Degortes che, nel maggio scorso, ha conquistato la medaglia d’oro al Campionato Europeo Master M1 di Zagabria

News48

Redazione C48