Pubblicata il 01/01/2019

Olbia - I Maneskin trascinano al Molo Brin 20 mila giovani. Grandi applausi per i Vida Loca e per lo spettacolo pirotecnico

 

Olbia - I Maneskin fanno il pieno nel capodanno olbiese al Molo Brin, portando in piazza 20 mila persone. La band rock romana composta da 4 giovanissimi con età compresa tra 17 e 20 anni, ha dato spettacolo dinanzi ai presenti. Un successo importante guidato da Marco Balata, Assessore al Turismo, che è riuscito a strappare la concorrenza delle altre città italiane che volevano appunto i Maneskin in concerto a fine anno. E' stato un concerto molto bello e ricco. La band ha composto lo spettacolo sul "Ballo della vita Tour", trascinando un pubblico molto giovane con età compresa tra 15 e 20 anni. Damiano David  voce, Victoria De Angelis al basso, Thomas Raggi alla chitarra ed Ethan Torchio alla batteria, hanno trascinato il pubblico presente con continuità per circa 1 ora e 20. I Maneskin hanno suonato tutti i loro singoli, da “Morirò da Re”, a “Lasciami stare” a “Immortale” a , a “Are you Ready?” a “Close to the Top” fino alla chiusura in grande stile con "Torna a casa" con grande delirio del pubblico che ha cantato a squarciagola

 
Sulla mezzanotte è intervenuto il Sindaco Settimo Nizzi sul palco per gli auguri e con lui il gruppo "Vida Loca" che ha animato il Molo Brin a suon di musica raggaeton e latino americana, ma anche locale (Salmo) fino alle 2.30. 
Grandi applausi per uno splendido spettacolo pirotecnico che ha stupito molti dei presenti.
Anche quest'anno Olbia si è confermata una città d'eccellenza nel capodanno in Sardegna e non solo...
Ha presentato la serata Mauro Orrù
 
News48
Redazione C48