Pubblicata il 27/01/2018

Olbia - Domenica 28 gennaio si svolgerà la Festa della Pace. Partenza alle 10 presso la Chiesa di Sant'Antonio, un percorso tra alcune vie, fino alla Parrocchia di San Michele

 

Olbia ospiterà per la prima volta dopo molti anni la “Festa della Pace”, organizzata dall’Associazione “Azione Cattolica Diocesi Tempio Ampurias” e patrocinata dal Comune di Olbia. L’iniziativa culturale e religiosa è aperta a tutti e prevede una quota di partecipazione simbolica, pari ad 1 euro per persona. L’evento si svolgerà domenica 28 Gennaio, dalle ore 10:00 alle ore 17:00. Il ritrovo è alle ore 10.00 presso la Chiesa di Sant’Antonio. La camminata, che avrà inizio alle 10.45, sarà una “marcia gioiosa”, e prevede l’utilizzo di tamburelli, trombette e maracas: si percorrerà via Aspromonte, corso Vittorio Veneto, Piazza S. Antonio, via Apulia, via Venezia Tridentina, via Tre Venezie, via Frau, via Bazzoni Sircana, sino ad arrivare alla Parrocchia San Michele Arcangelo. La giornata proseguirà con la celebrazione della Santa Messa alle ore 12.00, pranzo al sacco alle 13.30. Alle 15.00 il grande gioco dedicato agli scatti fotografici dei ragazzi. «Siamo lieti di ospitare questa manifestazione che dopo tanto tempo approda nella nostra città. – afferma l’Assessore alla Cultura Sabrina Serra - È aperta a tutti,  rivolta principalmente ai bambini, ai loro educatori, alle famiglie e a tutta la comunità parrocchiale. L’obiettivo è quello di allargare lo sguardo sul mondo che ci circonda, guardare oltre se stessi e portare l’attenzione su situazioni di povertà ed emarginazione». Slogan dell’evento è “pronti a scattare”. I bambini e i ragazzi dell’Azione Cattolica dovranno svolgere per circa un anno, attraverso l’utilizzo della fotografia, ciò che la realtà non può comunicare da sola, per imparare ad osservare “gli scatti fotografici” che il Vangelo fornisce circa i gesti e le azioni che Gesù ha compiuto nei luoghi in cui ha camminato, parlato ed agito.

 

News48

Redazione C48