Pubblicata il 31/10/2018

Olbia - Cyclewalk: visita tecnica nella città capofila del progetto, Oradea, per migliorare la mobilità sostenibile

 

Il Comune di Olbia ha partecipato al quinto incontro transnazionale del progetto Cyclewalk a Oradea, Romania, che si è tenuto la settimana scorsa. Allo study tour hanno partecipato i partner e gli stakeholder dei diversi paesi coinvolti nei progetti (Austria, Italia, Lituania, Olanda, Romania, Slovenia). Così commenta il Sindaco di Olbia Settimo Nizzi: «Confrontarsi con gli altri partner del progetto è una grande opportunità per Olbia. Vogliamo rendere la mobilità sempre più sostenibile e a dimensione di cittadino. Si tratta di un'esperienza formativa di alto livello che porta un punto di vista innovativo nella pianificazione della rete dei trasporti e che vogliamo applicare ai progetti che stiamo portando avanti nella nostra città». Il primo giorno il partner capofila, ovvero la città rumena ospitante, ha illustrato l’importanza di supportare il cambio di mentalità nei cittadini da auto-dipendenti ad utilizzatori di biciclette e passaggi pedonali. Una mobilità eco-sostenibile, oltre a contribuire fattivamente alla riduzione di CO2, rende le città più vivibili con grande vantaggio di chi le abita. Sono inoltre state illustrate le criticità sul piano della mobilità di Oradea e le possibili soluzioni. Per quanto riguarda l’Olanda, Paese all’avanguardia dal punto di vista della mobilità sostenibile, da diversi anni si effettuano analisi costi-benefici per le infrastrutture ciclistiche. Questo ha cambiato l’attitudine verso il tema della ciclabilità e, di fatto, le biciclette vengono utilizzate da cittadini di età e target più disparate. Dopo aver approfondito diversi aspetti prettamente tecnici, si è passati poi alla parte pratica, effettuando tour a piedi e in bicicletta. «In questo modo, attraverso l’esperienza personale, – afferma Nizzi – ci siamo resi conto dei punti di forza e delle criticità relative alla mobilità di Oradea, potendo così trasferire nei progetti dedicati ad Olbia le parti positive ed evitando di commettere gli stessi errori». «L’anno prossimo avremo il piacere di ospitare ad Olbia i partner dei diversi Paesi coinvolti nei progetti e stiamo facendo il possibile per poter dare loro il benvenuto in una città già in parte trasformata e maggiormente accogliente dal punto di vista della transitabilità anche mediante la realizzazione dei primi tratti di pista ciclabile previsti» conclude il Sindaco.

 

News48

Redazione C48