Pubblicata il 01/07/2018

News48 TECNOLOGIA: GLI STANDARD E IL FUTURO DELLA TV.

 

GIA' OGGETTO DI DISCUSSIONE E CONFRONTO NELL'UNIVERSO TELEVISIVO I VARI STANDARD PRESENTI SUL MERCATO FRA  BROADCASTER E PRODUTTORI TV.

OGGI IL FUTURO DELLA NOSTRA TV E' PIU' CHE MAI ANIMATO PER LA CESSIONE DA PARTE DELLO STATO, DELLA BANDA DA 700 MHZ DEL DIGITALE  TERRESTRE ALLA TELEFONIA, CHE VELOCIZZERA' DI 10 VOLTE I NOSTRI TELEFONINI COL 5G. 
UN MERCATO IN FERMENTO ED IN PIENA EVOLUZIONE DALL'ULTRA HD, AL SATELLITE, DAL DIGITALE TERRESTRE ALL'IPTV SI AGGIUNGONO NUOVI STANDARD IN FASE DI SPERIMENTAZIONE E STUDIO.
L' HD-1 NOTO COME ( 4K ) CON 3840X2160 PIXEL, CON UN'IMMAGINE DI 8 MILIONI DI PIXEL  E L'HD-2 NOTO COME ( 8K) CON
7680X4320 PIXEL ED UN'IMMAGINE DI 33 MILIONI DI PIXEL.
SEMBRANO PASSATI ANNI LUCE DAL TANTO AMATO "TUBO CATODICO".
SPECIFICHE QUINDI SEMPRE IN EVOLUZIONE CONTINUA, SI PASSA DALLA SCANSIONE INTERLACIATA DI 25/30HZ  AL (HFR) OVVERO HIGH FRAME RATE FINO A 120 HZ PER MIGLIORARE LE SCENE IN MOVIMENTO (EFFETTO STROBO) E MIGLIORIE NELL' APERTURA DEL DIAFRAMMA MINORE DI 1/300" DI SECONDO (PER L'EFFETTO SCIA).
NEL DISPLAY DI OGGI CON 100 NIT DI LUMINOSITA' SI PASSERA' A 300 E 1000 PIU' AVANTI, CON UNA QUALITA' VISIVA E CONTRASTO SICURAMENTE STUPEFACENTE, SE SI PENSA CHE ATTUALMENTE SI VISUALIZZA IL 30% DEI COLORI A 10 BIT, SI RAGGIUNGERA' IL 76% A 12 BIT, CON COMPESSIONE INDISPENSABILE HEVC.
ANCHE SUL SATELLITE SI ATTIVANO CANALI IN HD E SI SPERIMENTA IL 4K , MA IL FUTURO DELLE TRASMISSIONI E' GUIDATO DALLA NECESSITA' DI SOLUZIONI PIU' EFFICIENTI AUMENTANDO L'UTILIZZO DELLO SPETTRO CON GLI STANDARD DVB-T2 E HEVC PIU' ATTUALI.
PER QUANTO RIGUARDA LO STREAMING L'ITALIA E' UNA DELLE NAZIONI PIU' ARRETRATA AL 29° POSTO IN EUROPA,
IN ATTESA DELLA FIBRA CHE MANCA SOPRATUTTO IN SARDEGNA, QUI A MIO AVVISO TRANSITERANNO, DATI, IMMAGINI, COLLEGAMENTI CHE IN FUTURO CAMBIERANNO LA NOSTRA VITA, NON SOLO  LA  TELEVISIONE.
LA FIBRA PER USUFRUIRE DI SERVIZI CON ADEGUATA QUALITA' ES. DVD SERVONO ALMENO 3 Mbs E 10 Mbs PER L'HD, IN TRASMISSIONE  SERVONO ALMENO 2,6 Mbs, COTRO 0,51Mbs DI OGGI.
CON L' ADSL CHE FUNZIONA A GIORNI E MALE PER LA PESSIMA QUALITA' DEI CAVI, VECCHI ED OSSIDATI DELLA SIP DI 60 ANNI FA' ; CON  0,51 Mbs IN TRASMISSIONE E 5 Mbs IN RICEZIONE NON SI VA DA NESSUNA PARTE !.
LA RETE QUINDI CON PRIORITA' ASSOLUTA,  UN' URGENZA NON PIU' RINVIABILE, CHE RICHIEDERA'  NEI PROSSIMI ANNI INVESTIMENTI E CAMBIAMENTI DRASTICI ALLE STRUTTURE; NON SOLO NELLA TECNICA DI CODIFICA E TRASMISSIONE
DEL SEGNALE RISPETTO ALL' ATTUALE STANDARD IN DVB-T2 E HEVC; MA SOPRATUTTO DI MENTALITA' E STUDIO DA PARTE DI CHI CI AMMINISTRA, IGNORANTI IN MATERIA O SARANNO GUAI.

LA FIBRA DELLA REGIONE GIACE ABBANDONATA IN TUTTA LA SARDEGNA, CANTIERI FERMI, STRADE TAGLIATE DALLA FRESA CON BUCHE, DISAGI ALLA CIRCOLAZIONE, ABBANDONO E ARRETRATEZZA.
LA TECNOLOGIA PROGREDISCE SEMPRE DI PIU'.... MA LA REGIONE DORME; NON VEDE!  .. SOLO PARLANO E VIVONO DIFANTASCIENZA

NEWS48  MARIO SAVIGNI