Pubblicata il 18/02/2018

Meteo - Tendenze: a fine mese l'Italia rischia di essere investita da un'ondata storica di gelo. Probabilità ancora media, ma l'evoluzione è interessante

 

Meteo - A fine febbraio l'Italia rischia di essere sulla rotta di una possente ondata di gelo, che potrebbe arrivare dalla Russia. L'ondata di gelo avrebbe rilevanza storica. E' ancora presto per definire l'esatta traiettoria dell'ondata di gelo e prevale l'incertezza (probabilità 55%). Però possiamo almeno citare quanto riporta uno dei due modelli matematici di riferimento: ECMWF. Ad ora l'Italia lunedì 26 dovrebbe essere investita da masse d'aria freddissime: isoterme di -16° a 1400 metri di quota in Toscana ed Emilia Romagna che via via andando verso sud si ridurrebbero a 0 gradi sulla Sicilia. Martedì 27 febbraio ad ora il freddo avrebbe il suo acuto nel nostro paese. Isoterme di -12° a 1400 metri di quota abbraccerebbero la Sardegna orientale il Lazio e l'Abruzzo. Sempre -16° tra Emilia e Toscana. La Sicilia rimarebbe sempre la regione meno coinvolta dal flusso siberiano. Per intenderci: basta un'isoterma di -8° a 1400 metri di quota per apparire le nevicate in pianura. Non si conosce l'entità delle precipitazioni, se vi saranno o meno. La suddetta citata è una tendenza e non è da prendere come qualcosa che accadrà realmente. Aspettiamo ulteriori conferme fino a 3 giorni prima dell'evento. Qualunque nazione dovesse colpire l'ondata di gelo, subirebbe molti danni, specie in agricoltura.

 

News48

Redazione C48