Pubblicata il 19/09/2017

Messico - Arriva il bilancio delle prime vittime del terremoto di magnitudo 7.1 4 morti a Puebla nel crollo di alcuni edifici. Bilancio destinato ad aggravarsi

 

Messico - Arriva il bilancio delle prime vittime del terremoto di magnitudo 7.0 che ha colpito il Messico centrale alle 20.14, ora italiana. 2 donne sui 30 anni sono morte nel crollo di una parte della facciata di un edificio nel centro storico di Puebla. A quanto si riferisce stavano camminando vicino alla cattedrale. Anche un uomo e una donna sono morti per il crollo di parti di edifici, uno dei quali ospita la Scuola normale dello Stato. Il servizio sismologico nazionale ha indentificato il terremoto ad una profondità di 57 km, al limite statale delle regioni di Puebla e Morelos, 120 km a sud di Città del Messico. Sempre il servicio sismologico nacional, parla del Messico come zona fortemente sismica, terra attraversata da 6 tipi diversi di placche: Placca del Nord-America; placca del Rivera, placca del Cocos, placca del Pacifico e la placca dei Caraibi. Messico devastato nell'ultimo mese da forti terremoti tra cui quello di oggi e da potenti uragani. L'aeroporto di Città del Messico è stato chiuso; giungono foto di una linea di frattura lungo l'aeroporto che ha tagliato in 2 la strada. Sempre a Città del Messico sono crollati almeno 25 edifici.

News48

Redazione C48