Pubblicata il 03/07/2018

La Lega prende posizione nella vicenda ARAS – Associazione Regionale degli Allevatori della Sardegna

 

Il Vice Commissario Regionale della Lega Dario Giagoni ed il Coordinatore del Nord Sardegna della Lega, Giovanni Nurra, prendono posizione sulla vicenda dell’ARAS ed interviene nella vicenda. Ricordano che l’ARAS è in liquidazione dal 7 giugno 2018 ed i suoi circa 300 dipendenti, tra Agronomi a Veterinari che assistono il meglio delle aziende zootecniche sarde, versano in un grandissimo stato di preoccupazione. Entrambi partono dal cercare la soluzione alla principale causa, che è stata riconosciuta nei crediti non pagati dall’Agenzia Regionale Laore negli anni 2014 – 2015 – 2016 e 2017, per circa 2 milioni di € di arretrati, si potrà senz’altro provvedere ad ottenere una soluzione positiva. Infatti l’ARAS percepisce, a seguito di verifica del suo operato di assistenza tecnica alle aziende zootecniche da parte di Laore, il saldo delle sue competenze per il lavoro che gli è stato commissionato.
Verifiche che sono state certamente già fatte, ma che paradossalmente, pur riconoscendole positive, per la mancanza di alcune pezze giustificative di limitatissimo importo, bloccano tutta la pratica!!! Di fatto basterebbe sbloccare la parte certa e sospendere il resto, fino alla consegna delle pezze giustificative. Niente di più semplice, confermano Giagoni e Nurra!!! Contestualmente Laore ha già provveduto ad erogare due anticipi sulle tranches relative al contributo regionale 2018 (di cui LAORE ha già disponibili dal mese di Febbraio circa €. 13.500.000) ma assolutamente insufficienti a soddisfare le reali esigenze economico - finanziare della s