Pubblicata il 05/09/2018

La Guardia di Finanza sequestra 240 mila chili di pellet cancerogeno nel Nord Italia

 

La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 240mila chili di pellet cancerogeno, in un'operazione che ha portato alla denuncia di tre persone tra Piemonte, Lombardia e Veneto. L'indagine è partita da un negozio nel Biellese che vendeva sacchi di combustibile contenenti massicce percenutali di collanti e formaldeide, una sostanza cancerogena per l'uomo. Da qui, i militari sono risaliti a fornitori e importatori delle confezioni, e hanno confiscato complessivamente circa 16mila sacchi da 15 chilogrammi l'uno. La formaldeide è un composto chimico presente principalmente nei prodotti di bellezza e nel legno da arredo. La sostanza può causare tumori dell'apparato respiratorio e leucemia, perciò il suo utilizzo è sottoposto a regolamentazione

 

News48

Redazione C48