Pubblicata il 20/09/2017

Il Comune di Olbia presente al Forum Mondiale delle Città dei Canali: missione nella provincia cinese di Yangzhou

 

Si è svolta la settimana scorsa, presso Yangzhou, città di oltre 4 milioni di abitanti nell’Est della Cina, l’undicesima edizione del Forum Mondiale delle Città dei Canali (WCCO), sul tema “Nuove opportunità per le città dei canali all’interno dell’iniziativa Belt & Road”, il colossale progetto di collegamento della Cina all’Europa e all’Africa Orientale. La partecipazione del Comune di Olbia è stata resa possibile grazie alla Fondazione Only Italia, presieduta dall’ex presidente della Camera dei Deputati Irene Pivetti, che sostiene gli interscambi turistici e commerciali tra la Cina e il nostro Paese. Di particolare interesse l’incontro con i tecnici del settore ambiente del Comune riconosciuti a livello mondiale come eccellenza nella difesa del suolo e gestione e controllo delle risorse idriche, che hanno sviluppato soluzioni all’avanguardia per fronteggiare situazioni di emergenza idrogeologica. «Sono stati tre giorni di grande lavoro, durante i quali abbiamo approfondito con particolare interesse il tema del rapporto complesso fra la città e l’acqua, alla ricerca di strategie, tecniche ed economiche, in grado di trasformare un grave handicap in risorsa per il territorio – afferma il Presidente del consiglio Comunale di Olbia Giampiero Mura - E’ stata l’occasione per avviare, su questo argomento, un percorso indispensabile verso il confronto e la collaborazione con realtà internazionali che hanno affrontato e risolto positivamente il nostro stesso problema». Sul versante culturale la visita all’Università di Shanghai con l’incontro del Magnifico Rettore, è stata l’occasione per apprezzare il grande interesse che il nostro Paese suscita negli studenti cinesi, tra le mete più desiderate per viaggi di studio e di formazione. «La promozione turistica del territorio olbiese è stato l’argomento affrontato nell’incontro con il responsabile delle politiche turistiche del Distretto. – afferma l’Assessore Michele Fiori - Negli ultimi anni infatti i viaggi all’estero dei cittadini cinesi hanno visto incrementi esponenziali e sono sempre più numerosi coloro che scelgono il nostro Paese per i loro soggiorni. Il turismo cinese costituisce un volano importante per l’economia del nostro territorio, che ha tutte le carte in regola per essere una destinazione di sicuro appeal per questo tipo di mercato grazie ai siti archeologici, alla nostra storia, le tradizioni, il paesaggio e la natura».

News48

Redazione C48