Pubblicata il 15/12/2018

Gennaio - Inverno e freddo siberiano alla conquista dell'Italia, seppur con alcune fasi più dinamiche e meno rigide. Da metà alla fine del mese, neve abbondante e gelo su centro e sud Italia

 

Gennaio - Dopo un'inizio invernale alquanto mite, le condizioni meteo si apprestano ad una radicale mutazione. Il primo mese nel 2019 si preannuncia interessante, con inverno e freddo siberiano alla conquista dell'Italia a più riprese. Da fine dicembre inizierà a farsi sentire il vero inverno. Non mancheranno fasi di addolcimento. Attese nevicate tra fine prima decade e soprattutto in ultima decade con fenomeni diffusi e abbondanti. Sulle regioni meridionali la fenomenologia nevosa risulterà abbondante a fine gennaio a quote di collina / alta collina. Andiamo nel dettaglio e stiliamo l'outlook elaborato dal portale datameteo.com Il mese di Gennaio, potrebbe mostrarsi nella prima decade con clima molto freddo , neve residuale in appennino in collina , in graduale miglioramento. .A fine prima decade correnti piu' miti e rovesci in modo transitorio da Ovest a Est , con brusco calo termico attorno a meta' mese. Poi arrivo di neve anche in pianura specie nelle aree interne ed adriatiche , con gelide correnti da Est. La seconda decade proporrebbe in prima parte un clima gelido ma asciutto , con ripristino del bel tempo. Ultima parte di gennaio con nuovo freddo e neve abbondante per fine mese transitoriamente a est , ma poi con estensione sui settori Tirrenici e rialzo delle quote a levante in collina. L'inverno seppure globalmente mite, proporrebbe in modo graduale noccioli retrogradi da Est verso l'Europa specie occidentale ed a tratti per il Mediterraneo, specialmente per Gennaio e prima parte di Febbraio con fasi molto fredde nevose. E su questo possiamo giurarci su che accadrà

 

News48

Redazione C48