Pubblicata il 28/02/2018

Gallura - Siccità: aumenta il volume dell'acqua nel Lago del Liscia. Il volume invasato è al 59% della capienza pari a 61 milioni di metri cubi; in aumento del 14% rispetto a Gennaio.

 

Gallura - Stasera sono stati pubblicati i dati relativi alla capienza idrica dei bacini idrici autorizzati. Risaltano i dati del Lago Liscia, l'unico bacino idrico della Gallura. Ad oggi, al 28 febbraio 2018, risultano invasati 61 milioni di metri cubi d'acqua, pari al 59% della capienza totale. Rispetto a Gennaio, sono arrivati 15 milioni di metri cubi d'acqua dai fiumi e dalle sorgenti che alimentano il lago. Rispetto a Febbraio 2017, però, il Lago del Liscia, patisce 19 milioni di metri cubi d'acqua in meno invasati. Confrontato con il resto dei bacini idrici sardi, quello del Liscia, è il Lago con la maggiore salute idrica e con il minore puntatore di allerta per la criticità degli invasi: infatti attualmente è in codice giallo, ovvero livello di pre allerta e di vigilanza. Con la neve caduta sul Limbara, si attende un notevole afflusso d'acqua. Gli invasi con la peggiore salute della Sardegna risultano quelli di Punta Gennarta, Medau Zirimilis e Monte Pranu. I primi due hanno invasato l'8% della loro capienza; l'ultimo il 21,8%. I climatologi annunciano una primavera con precipitazioni in sopra media nel centro sud Italia e in Sardegna. Speriamo che la sete dei laghi, venga quantomeno colmata in parte, se non del tutto

 

News48

Redazione C48