Pubblicata il 26/01/2017

Gallura - Le piogge e le nevicate degli ultimi giorni salvano il Lago del Liscia e la prossima estate per la bassa Gallura. Recuperati 20 milioni di metri cubi in pochi giorni; capienza al 50%

 

Gallura: le forti piogge e le nevicate degli ultimi giorni hanno salvato la prossima stagione estiva per la bassa Gallura, e quindi la Costa Smeralda insieme ad Olbia; zone che attingono "l'oro bianco" proprio dal Liscia. Grazie ai 150 millimetri di pioggia per metro quadro caduti dal 1° gennaio ad oggi, ( contando anche la neve ), il Lago ha avuto un rifornimento di 20 milioni di metri cubi d'acqua. Si è passata dalla soglia d'allarme di 30 milioni di metri cubi, rilevati a fine anno, ai 53 milioni di metri cubi stimati questi giorni. Questa è un'ottima notizia anche per gli allevatori con gli stabilimenti in costa, che hanno patito della chiusura della fornitura dell'acqua d'estate, a causa proprio della siccità che soccombeva da due anni. Ora Febbraio dal punto di vista climatico probabilmente stando agli ultimi dati, non porterà le piogge viste a gennaio. Ci sarà più alternanza di tempo mite, ma Marzo forse farà lo scacco matto e si comporterà come Gennaio. Speriamo entro l'estate di avere quanta più riserva idrica possibile, e di saperla gestire. L'acqua è un bene prezioso, e visti gli ultimi due anni disastrosi con siccità permanente, conviene gestirla con intelligenza e non sprecarla per cose futili.

News48

Scritto da: Maurizio Savigni