Pubblicata il 19/03/2018

Economia - Facebook crolla in borsa perdendo il 7,5%. Pesa il caos sulla Cambridge Analytica

 

Economia - Facebook crolla a Wall Street in borsa perdendo il 7,5%. Il tonfo, il peggiore dal 24 settembre 2012, arriva dopo lo scandalo di Cambridge Analytica e le pressioni delle autorita' americane e inglesi su Mark Zuckerberg, il fondatore. Gli Stati Uniti e la Gran Bretagna chiedono risposte all'amministratore delegato, su dati che hanno aiutato Donald Trump nelle elezioni del 2016 e ha giocato un ruolo importante nel voto sulla Brexit. Al social media viene chiesto di fare luce e di dire esattamente cosa sapesse sul 'furto' di dati di 50 milioni di americani, usati poi per spot politici mirati e per influenzare gli elettori. Facebook ha oscurato Cambridge Analytica venerdì scorso, tre anni dopo aver scoperto che aveva infranto le regole del social network acquistando illegalmente i dati raccolti dall'app thisisyourdigitallife, messa a punta dall'accademico russo-americano Aleksandr Kogan. E su questi anni è concentrata l'attenzione di parlamentari e senatori americani e britannici, ai quali non sembra andare giù la spiegazione offerta dal social media, ovvero di aver ricevuto assicurazioni nel 2015 sul fatto che i dati erano stati cancellati.

 

News48

Redazione C48