Pubblicata il 20/05/2018

Calangianus - Da due settimane Via Garibaldi, la via principale del paese, è chiusa al traffico

 

Calangianus - Sono passate due settimane ad oggi e Via Garibaldi, la via principale del paese, è chiusa al traffico. Via Garibaldi collega la SS127 alla Piazza e alla SP38 che va verso Sant'Antonio di Gallura. Le intense precipitazioni cadute nella prima settimana di Maggio, risvegliarono molte sorgenti e alcuni antichi canali in cui scorreva l'acqua, si riempirono in modo consistente. In Via Garibaldi è stato scoperto un vuoto sotto il lastricato che rendeva precarie le condizioni in cui transitano di solito i veicoli. Perchè si è creato il vuoto? Diverse decine di anni fa, proprio in Via Garibaldi era presente un canale di scolo delle acque piovane che confluiva verso il Rio Moias. Con il passare del tempo, tale canale fu soppresso con la costruzione di strade ed abitazioni. E' chiaro anche ai meno esperti: l'acqua penetra in profondità, per gravità va in basso e se incontra ostacoli crea danni. Il tratto stradale dove è venuto a crearsi il vuoto è di competenza dell'ANAS e non del Comune, perciò i lavori spettano agli operai della società. Da due settimane la via è chiusa in attesa di lavori che sembrano non voler iniziare mai. Non vorremo che i calangianesi siano vittime di un calvario simile a quello di Monte Pino, dove dopo 4 anni sono iniziati i lavori per costruire un ponte di 40 metri. Per ora la cittadinanza che vuole recarsi in Piazza per passeggiare, comprare un giornale o bere un caffè, è costretta ad effettuare un ampio giro. Non parliamo poi dei disagi creati ai turisti: questi giorni ne sono transitati tanti e molti di loro erano disorientati a causa della chiusura di Via Garibaldi. Manca qualche indicazione cartellonistica per guidare i meno esperti sulla SS127 (che sulle vie del centro si perdono con facilità). Da due settimane calangianesi e non, fanno i conti con un problema rilevante che attende l'intervento da parte degli operai dall'Anas. I lavori inizieranno presto o a settembre la situazione sarà tale e quale? Speriamo che i tempi di intervento vengano sbloccati e velocizzati, ma ne dubbitiamo... visti casi analoghi...

 

News48

Redazione C48